[msg]

Finanziamento

I datori di lavoro finanziano gli assegni familiari pagando alla cassa assegni familiari dei contributi, calcolati in relazione ai salari AVS da loro versati. Le aliquote dei contributi variano a seconda dei cantoni. Unicamente nel Canton Vallese anche i dipendenti sono tenuti a contribuire al finanziamento degli assegni familiari.

 

Anche le persone che esercitano un’attività lucrativa indipendente versano i propri contributi in percentuale del salario AVS determinante. Tuttavia, per gli indipendenti tale salario è limitato al salario LAINF massimo assicurato, ciò significa che la base di calcolo è un reddito di non oltre [[dynVar:157]].

 

A partire dal 1° gennaio 2009, ossia da quando è entrata in vigore la legge federale sugli assegni familiari, in molti cantoni è stata introdotta la perequazione degli oneri. Essa serve alla compensazione delle prestazioni versate tra le casse assegni familiari attive nello stesso cantone.

 

I contributi da versare vengono riscossi dalla PROMEA cassa di compensazione che effettua l’incasso per la cassa assegni familiari. Eventuali assegni familiari bonificati sono conteggiati unitamente a questi contributi.